Corale Polifonica

La corale polifonica nacque come corale San Biagio ad opera di Don Biagio Falco già vice parroco della parrocchia santuario di San Biagio in Cardito.
Trasferito Don Biagio ad altro ministero il 1° Dicembre 2014, il parroco Don Nicola pensò di affidare la corale al diacono Angelo Faiola già organista della suddetta comunità parrocchiale.
Per la Pasqua del 2015 la Corale cambiò in corale ‘Jubilate Deo’ della Parrocchia Santuario di San Biagio V.M.
Essa svolge il suo servizio liturgico animando le principali solennità liturgiche e tenendo il tradizionale concerto di ogni inizio anno.
Il suo repertorio musicale liturgico tiene conto delle linee consegnate dall’Ufficio Liturgico Nazionale della CEI permettendo la partecipazione al canto della stessa assemblea liturgica.
Infatti: “Non c’è niente di più solenne e festoso nelle sacre celebrazioni di una assemblea che, tutta, esprime con il canto la sua pietà e la sua fede. Pertanto la partecipazione attiva di tutto il popolo, che si manifesta con il canto, si promuova con ogni cura”. (Istruzione “Musicam Sacram” n°16 – 1967).
La Corale “Jubilate Deo” si basa sulla serietà e lealtà delle persone che ne fanno parte, sulla assidua partecipazione ad ogni attività proposta (si intendono sia prove, sia celebrazioni liturgiche a meno di impegni inderogabili), sullo spirito di sacrificio e sulla voglia di imparare per donare a Cristo e alla sua Chiesa sempre di più con il canto.
La formazione musicale dei cantori è curata con prove settimanali.
Il cammino della corale si propone principalmente come cammino di crescita umana e spirituale che, attraverso il canto,da lode e gloria a Dio Padre e al Suo Figlio Unigenito in modo da poter ripetere con il salmista “Canterò in eterno l’amore del Signore” (Sal. 89,2).
I coristi sono persone di ogni estrazione sociale, casalinghe, lavoratrici e lavoratori che, pur senza alcuna preparazione musicale, sono accomunati dall’amore per la musica ed il canto nell’animazione liturgica della comunità.
Madri e padri, casalinghe e lavoratori uniti da un solo fine: cantare le lodi del Signore nel vincolo dell’amore e dell’amicizia.
La Corale è affidata oggi alla direzione di Imma Russo.